I DLC single player non vendono, parola di Jason Schreier di Kotaku

I DLC single player non vendono, parola di Jason Schreier di Kotaku
di

Dopo la cancellazione dei prossimi DLC di Final Fantasy 15, Jason Schreier di Kotaku ha indagato tra i suoi contatti (insider, sviluppatori, game designer) all'interno delle aziende per cercare di capire quale possa essere il motivo alla base di una simile decisione.

Dopo aver messo insieme varie testimonianze da parte di vari membri dell'industria, Schreier è arrivato alla conclusione che le espansioni single player non vendono abbastanza da giustificare la spesa, per questo Square-Enix avrebbe deciso di cancellare i DLC in programma per Final Fantasy XV.

Schreier ammetto come delle eccezioni siano sempre possibili, citando nello specifico le espansioni di The Witcher 3, tuttavia in linea generale sembra che non ci sia abbastanza mercato per questo tipo di contenuti, pensiamo ad esempio all'assenza di espansioni per la storia di GTA V oppure a prodotti come Uncharted L'Eredità Perduta e Dishonored La Morte dell'Esterno, nati come DLC per Uncharted 4 Fine di un Ladro e Dishonored II e poi trasformati in giochi completi a basso budget.

Nei commenti su Twitter alcuni follower di Schreier fanno presente che in questi casi la qualità dei DLC rappresenta sicuramente una discriminante importante in fase di acquisto ma la risposta dell'editor è ben più diretta: "Non è un problema di qualità. Semplicemente non vendono."

Siete d'accordo con queste affermazioni?

FONTE: ResetERA
Quanto è interessante?
9

Scopri le migliorie offerte del Black Friday 2018: sconti e promozioni per risparmiare sui tuoi acquisti!