Un'IA ha imparato a giocare a Minecraft e se la cava molto bene!

Un'IA ha imparato a giocare a Minecraft e se la cava molto bene!
di

Prima gli scacchi, adesso Minecraft: OpenAI ha creato un'intelligenza artificiale in grado di giocare in maniera autonoma al sandbox di Mojang. Si tratta di un traguardo eccezionale per le reti neurali, che fino ad oggi se l'erano cavata bene nei giochi semplici ma non altrettanto in quelli ricchi di gameplay.

Gli ingegneri della compagnia hanno eseguito la prima fase del Video Pre-Training sottoponendo alla rete neurale circa 4.500 ore di video gameplay etichettati frame per frame (ossia arricchiti con la descrizione delle azioni di gioco e i tasti impiegati per eseguirle) da contractor privati, spendendo ben 150 mila dollari. Dopodiché, hanno "dato in pasto" all'intelligenza artificiale altre 70.000 ore di gioco prive di qualsiasi etichetta o descrizione, lasciandola libera di apprendere sulla base delle conoscenze già acquisite con i video dei contractor privati.

L'IA ha imparato così ad eseguire le azioni più disparate, che vanno ben oltre il crafting e la sopravvivenza. È ora in grado di utilizzare l'interfaccia umana composta da mouse e tastiera per nuotare, cacciare, cucinare animali, mettere in pratica la tecnica del "pillar jumping" e persino costruire un piccone di diamante, una delle azioni più complesse di Minecraft che in media richiede agli esseri umani circa 20 minuti e 24 mila azioni. Potete guardarla in azione nel video allegato in calce a questa notizia, mentre qui potete trovare lo studio integrale pubblicato di OpenAI.

Quanto è interessante?
3