di

Forti dell'esperienza maturata con il progetto di Curtain, gli sviluppatori di Dreamfeel e l'autrice Llaura McGee invitano tutti gli appassionati di visual novel interattive a immergersi nelle atmosfere di If Found.

Realizzato sotto l'egida di Annapurna Interactive, il nuovo progetto di McGee è un esperimento costruito sull'idea della costante necessità degli esseri umani di ricercare dei legami perduti. Il titolo porta indietro le lancette dell'orologio per condurci fino al 31 dicembre del 1993, con il nostro alter-ego, Kasio, intento a distruggere il suo diario alla straziante vista delle macerie della sua villa di Achill Island.

L'esperienza ludica elaborata dall'autrice di Dreamfeel assume la forma dei disegni di Kasio e spinge gli utenti a ricomporre idealmente il diario del protagonista per ripercorrere il suo viaggio, dal ritorno a casa nell'Irlanda occidentale ai conflitti familiari.

Sullo sfondo di If Found troviamo poi un enigma a metà strada tra il paranormale e la fantascienza rappresentato da un buco nero che incombe sul destino di Kasio e del mondo intero: da dove ha avuto origine? Esiste un modo per fermarlo?

L'avventura interattiva di If Found prova appunto a rispondere a queste domande, e lo fa con l'accompagnamento di una splendida colonna sonora e di disegni realizzati a mano. Se siete interessati a questo progetto, vi consigliamo di dare un'occhiata alle immagini e al video di lancio nell'attesa di approfondirne la conoscenza con la nostra recensione in arrivo a breve su queste pagine.

Quanto è interessante?
2
IF FoundIF FoundIF FoundIF FoundIF FoundIF FoundIF Found