Il creatore di Ataribox: "Avrà successo dove le Steam Machine hanno fallito"

INFORMAZIONI GIOCO
di

La nuova Ataribox, prevista per il secondo trimestre del 2018, non sarà dedicata esclusivamente al retrogaming, ma avrà specifiche comparabili a quelle di un PC di fascia media. Inoltre, sarà basata su Linux, e non su Android come l'ormai defunta Ouya.

Il creatore dell'Ataribox, Feargal Mac Conuladh, in una recente intervista ha anche specificato che la sua console riuscirà ad avere successo dove le Steam Machine hanno inesorabilmente fallito.

"Steam, Valve, una fantastica compagnia, ma penso che quando ti limiti a creare uno standard, e lasci che le macchine vengano costruite da tante altre compagnie, incorri in molti problemi. Vogliamo essere super aperti, ma vogliamo anche fornire un'esperienza integrata per i clienti che acquisteranno la nostra Ataribox. Possono collegarla, accenderla, e giocare ad un'armoniosa esperienza".

Ha poi continuato: "Abbiamo speso molto tempo nella realizzazione del design, per renderlo giusto. Ci focalizzeremo sui giochi indie. Non ci focalizzeremo sullo sviluppo di titoli tripla-A come Sony e Microsoft. Ci sono tanti giochi indie incredibili li fuori, non è sempre una questione di grafica. Un gioco come Undertale ha venduto milioni di copie, e ha praticamente una grafica da Commodore 64. È bellissimo, è geniale, portare tutto quello su questa piattaforma è ciò che intendiamo fare".

Cosa ne pensate delle sue parole? E, soprattutto, cosa ne pensate dell'Ataribox?

Quanto è interessante?
6