Il mercato del gaming supera in UK quelli di video e musica messi insieme

Il mercato del gaming supera in UK quelli di video e musica messi insieme
di

Sappiamo molto bene come, a dispetto di alcuni persistenti pregiudizi nei confronti del medium, il mercato dei videogiochi si sia espanso negli ultimi anni in maniera esponenziale.

L'industria è cresciuta a tal punto da consentire ai maggiori publisher di incassare profitti pari, se non superiori (vedasi il caso di Rockstar e Take-Two) a quelli a cui sono abituate le case produttrici dei grandi colossal cinematografici, ad esempio.

Un recente studio condotto dall'Entertainment Retailers Association, ha dimostrato come il mercato videoludico abbia superato nel Regno Unito quello di musica e video messi insieme. All'interno del contesto del market dell'intrattenimento, il gaming, che ha più che raddoppiato il proprio valore dal 2007, si appropria di una percentuale pari al 51.3%.

Come spiegato nel report, tanto è dovuto all'ascesa dei download digitali (specialmente su console e mobile), che hanno spinto le vendite di software come mai è accaduto prima d'ora. Nonostate il lento declino del retail, titoli come Red Dead Redemption 2 e Call of Duty: Black Ops 4 continuano a piazzare milioni di copie fisiche. Per quanto non se ne parli specificatamente nel documento, è abbastanza palese come anche i Game as a Service, per quanto contestati da una fetta dell'utenza, abbiano concorso alla crescita dell'industria dal punto di vista finanziario.

Quanto è interessante?
11