Indiana Jones di Bethesda avrà elementi live e microtransazioni? Indizi sul sito ufficiale

Indiana Jones di Bethesda avrà elementi live e microtransazioni? Indizi sul sito ufficiale
di

Ad animare questo mese di gennaio avaro di notizie di rilievo ci hanno pensato Bethesda e MachineGames con l'annuncio di un videogioco next-gen di Indiana Jones. Il titolo dedicato all'archeologo più celebre di sempre sarà sviluppato dai creatori di Wolfenstein, prodotto da Todd Howard e supervisionato dalla rinata Lucasfilm Games.

Del gioco si sa ben poco di certo, se non che presenterà un canovaccio narrativo completamente inedito. L'eccitazione del momento ha tuttavia spinto alcuni fan a fare determinate ricerche, che a quanto pare hanno già dato dei frutti. Nel momento in cui vi scriviamo, lo studio di sviluppo di Uppsala è alla ricerca di due figure lavorative ben precise: un Senior Live Programmer e un Monetization & Live Designer. Tra le due, è la seconda ad aver destato principalmente l'attenzione, trattandosi di un ruolo rilevante in videogiochi destinati a ricevere un supporto live e offrire microtransazioni per l'acquisto di oggetti, pass o altri contenuti digitali di altra natura. La descrizione chiarisce che la figura in questione dovrà "sviluppare e gestire l'economia e la monetizzazione delle componenti per andare incontro alle aspettative dei videogiocatori e rispettare la direzione creativa".

Indiana Jones sarà un game-as-a-service? Non è detto, chiaramente. Nell'annuncio di lavoro il gioco non viene menzionato, e il fatto che Machine Games stia ricercando uno sviluppatore di questo tipo non può di certo essere considerato una prova schiacciante. Nonostante ciò, rappresenta un interessante spunto di riflessione. MachineGames è salita alla ribalta per suoi giochi esclusivamente single player e dalla forte componente narrativa, anche se con il più recente Wolfenstein Youngblood si sono dati alla cooperativa online. E se negli studi di Uppsala ci fosse anche un altro gioco in lavorazione oltre ad Indiana Jones?

FONTE: Gamespot
Quanto è interessante?
9