di

Lo sviluppatore capo degli studi Hashbane, Richard Gold, interviene ai microfoni di TheSixthAxis per illustrare la visione creativa di Instinction, il nuovo sparatutto che trae ispirazione da Dino Crisis e dalle esperienze FPS votate al free roaming come Crysis.

Il rappresentante della giovane software house neozelandese parte ovviamente dagli innegabili rimandi a Dino Crisis rintracciabili nel reveal trailer di Instinction tra dinosauri e horror: "Ovviamente abbiamo tutti amato e continuiamo ad apprezzare Dino Crisis, sappiamo ciò che ha rappresentato per una vasta schiera di giocatori. Il nostro obiettivo è solo quello di ricreare un po' di quella magia e di instillare un pizzico di quell'esperienza nella mente e nel cuore di una nuova generazione di giocatori. Ma Dino Crisis è e rimarrà un'entità a se stante, non abbiamo intenzione di farci distrarre da questo genere di paragoni".

Lo sviluppatore di Hashbane è però consapevole della frustrazione patita dagli appassionati per la lunga assenza dall'agone videoludico della serie di Dino Crisis: per questo, sottolinea lo stesso Gold, "il nostro impegno è quello di proporre sin dal lancio il supporto alle mod e alle personalizzazioni per il proprio alter-ego. Se vorrete aggiungere contenuti ispirati a Dino Crisis e trasformare il vostro personaggio in Regina, potrete sempre farlo!".

A detta di Gold, nella sua versione finale Instinction comprenderà quasi 100 creature preistoriche tra dinosauri e altri animali, come le tigri dai denti a sciabola. L'intenzione di Hashbane è però quella di "espandere il più possibile ciò che si è visto nei primi giochi di Dino Crisis, anche perché... beh, abbiamo una storia più ampia da raccontare!".

In una passata intervista, gli autori di Hashbane hanno confermato il supporto di Instinction a DLSS e Ray Tracing su PC, ma senza entrare nel merito della rosa di piattaforme su cui sarà proposta questa avventura intrisa di elementi survival horror.

FONTE: TSA
Quanto è interessante?
4