di

Il team di Hasbane pubblica un nuovo video di Instinction pieno di creature preistoriche e, per l'occasione, conferma l'avvenuto passaggio a Unreal Engine 5 per sviluppare questo sparatutto a tinte oscure che si ispira a Dino Crisis e Turok.

Il passaggio alla nuova generazione del motore grafico di Epic Games darà agli sviluppatori neozelandesi l'opportunità di ampliare ulteriormente il perimetro ludico, contenutistico e tecnoloico del loro sparatutto intriso di elementi horror e survival.

Nella modalità a giocatore singolo, Instinction ci calerà in un contesto free roaming caratterizzato da una giungla ricca di enigmi da svelare e, naturalmente, di animali preistorici da cacciare. La risoluzione degli enigmi ambientali darà accesso agli antichi manufatti di una civiltà sconosciuta, tramite i quali poter accrescere i propri poteri in vista delle battaglie con le creature più ostiche. Anche il meteo dinamico avrà una sua importanza nell'economica di gioco, con tempeste, folate di vento improvvise e altri eventi estemporanei che influiranno sull'IA dei dinosauri e sproneranno gli utenti a variare costantemente il proprio approccio alle fasi di caccia e di esplorazione libera della mappa.

Le fucine digitali di Hasbane promettono inoltre di sfruttare appieno Unreal Engine 5 per garantire un'esperienza di gameplay resa ancora più immersiva e realistica dall'adozione del Ray Tracing e del DLSS di NVIDIA. L'uscita di Instinctions è prevista nel 2022 su PC, PS5 e Xbox Series X/S. Se volete saperne di più su questo progetto, qui trovate il nostro speciale alla scoperta di Instinction curato da Giovanni Panzano.

Quanto è interessante?
1