Intel si unisce alla piattaforma OSVR

di

Open Source Virtual Reality è un ecosistema nato per stabilire e rendere aperti alcuni standard sulla realtà virtuale, al fine di unificare i dispositivi - come visori o videogiochi - e semplificare lo sviluppo di questa nuova tecnologia. OSVR ha dato oggi l'annuncio che anche Intel ha aderito alla piattaforma, e che si impegnerà quindi per collaborare alla sua evoluzione.

All'Intel Developer Conference di San Francisco, il colosso californiana ha parlato molto di virtual reality, ed OSVR ha lì mostrato alcuni prototipi come quello di Razer, che utilizzava la tecnologia Intel RealSense. Anche le demo mostrate giravano su computer basati su processori Intel.

“Intel si apre a ogni tipo di nuove opportunità per gli sviluppatori, e questo favorisce entusiasmanti interazioni specialmente nel regno della realtà virtuale. Siamo lieti di collaborare con gli sviluppatori di OSVR per consentire loro di sfruttare la tecnologia Intel RealSense e portare esperienze interattive nella realtà virtuale”
, ha affermato Achin Bhowmik, vice presidente di Intel Perceptual Computing.
L'azienda americana quindi renderà aperto l'accesso alla tecnologia RealSense 3D, al fine di potenziare lo sviluppo sulla realtà virtuale.

Anche il CEO di Sensic, Yuval Boger, è contento di questa collaborazione: “Siamo estremamente soddisfatti di lavorare con Intel e OSVR allo sviluppo della realtà virtuale con la tecnologia Intel RealSense. Finora abbiamo solo intravisto il cambiamento che la realtà virtuale può portare nelle nostre vite e non vediamo l’ora di fare passi da gigante nel renderla ancora più avvincente con l’OSVR”.

Una mossa che noi apprezziamo, perché grazie ad essa un colosso come Intel potrà mettere a disposizione della comunità le sue conoscenze in fatto di virtual reality. La tecnologia RealSense ha moltissime potenzialità e accelererà senza dubbio lo sviluppo. Se volete approfondire, abbiamo parlato di quest'ultima tecnologia qui.

Quanto è interessante?
0