Esport

L'Intel World Open si farà, finalmente: iniziano le fasi di qualificazione

L'Intel World Open si farà, finalmente: iniziano le fasi di qualificazione
di

Dopo oltre un anno di silenzio, causato ovviamente dalla pandemia, il 5 maggio 2021 l'Intel World Open è stato ufficialmente aggiornato ed è in piena fase di avvio.

L'Intel World Open, come vi abbiamo già anticipato, proporrà sia un torneo dedicato a Rocket League che un evento di Street Fighter. Il montepremi rimane invariato: 500.000 Dollari suddivisi nei due tornei. Le somme verranno ripartite tra le varie regioni.

Entrambi gli eventi saranno ovviamente riservati alle nazionali, in pieno ossequio dei principi olimpici.

Riguardo proprio alle Olimpiadi di Tokyo 2020, queste - nonostante dubbi e preoccupazioni - si terranno dal 23 luglio all'8 agosto 2021. Gli alteti ci saranno, ovviamente, mentre mancherà il pubblico e anche gli atleti esport. Questi infatti giocheranno sostanzialmente “a casa” in tornei suddivisi per regione e, chiaro, rigorosamente online.

Purtroppo è ancora troppo presto per poter ipotizzare un ritorno alla normalità per gli eventi esport, anche se Riot l’anno scorso ci è in qualche modo riuscita...e quest’anno ha addirittura in programma addirittura due Masters “in presenza” e il campionato del mondo VCT a fine anno, sempre in LAN, per non parlare del campionato del mondo di League of Legends.

L'Intel World Open dunque ci accompagnerà per circa due mesi, dal prossimo 15 maggio al 21 luglio. Verranno comunicate quanto prima date ufficiali e iter burocratico per l’iscrizione.

Quanto è interessante?
0