Jason Schreirer: BioWare ha provato più volte a sviluppare KOTOR 3

Jason Schreirer: BioWare ha provato più volte a sviluppare KOTOR 3
INFORMAZIONI GIOCO
di

Non pago del clamore mediatico suscitato con le sue indiscrezioni sulla chiusura dei videogiochi su Star Wars da parte dei vertici di Electronic Arts, Jason Schreirer è tornato sull'argomento per focalizzarsi sul progetto, mai annunciato ma richiesto a gran voce dagli appassionati di action ruolistici, di KOTOR 3.

Interpellato da un suo follower su Twitter in merito alle voci di corridoio correlate allo sviluppo di un nuovo capitolo della serie di Knights of the Old Republic da parte di BioWare, l'editore di Kotaku ha così confermato la veridicità delle indiscrezioni circolate in rete in questi mesi, ma solo per la parte riguardante l'interesse manifestato dagli sviluppatori canadesi.

Stando infatti a Schreirer, le alte sfere di BioWare non sarebbero riuscite a raggiungere un accordo con i possessori della proprietà intellettuale di KOTOR, precedentemente affidata a EA e a LucasArts, ora in mano a Disney come tutte le altre IP intrecciate all'epica sci-fi di Guerre Stellari: "Hanno provato a occuparsene, ci hanno provato più di una volta per quello che ho potuto sentire. Ma senza fortuna".

Nel corso degli ultimi giorni, un portavoce di Electronic Arts ha commentato le recenti voci di corridoio legate alla cancellazione dei progetti a tema Star Wars da parte di EA per ribadire il punto di vista della compagnia statunitense e affermare che la compagnia è impegnata nella realizzazione di più progetti ambientati nella Galassia lontana lontana ideata da George Lucas, a cominciare dall'ambizioso Star Wars: Jedi Fallen Order su Respawn Entertainment.

Quanto è interessante?
12