Kena Bridge of Spirits, tra zucche e girasoli: i Rot sono sempre più adorabili!

Kena Bridge of Spirits, tra zucche e girasoli: i Rot sono sempre più adorabili!
di

Dopo aver discusso delle differenze tra Kena: Bridge of Spirits su PS4 e PS5, scopriamo nuovi dettagli sul magico mondo virtuale assemblato dagli sviluppatori di Ember Lab.

In particolare sono di recente emerse alcune curiose informazioni legate ai Rot, le piccole e tenere creature che accompagneranno la giovane protagonista nella propria avventura. Nell'ambito di un coverage esclusivo, la redazione di Game Informer ha potuto confermare diversi dettagli, tra cui il fatto che gli esserini supporteranno Kena sia in battaglia sia nell'esplorazione, aiutandola a superare alcuni ostacoli ambientali.

I giocatori potranno dedicarsi alla ricerca dei Rot nella mappa di gioco, arrivando a collezionarne circa 100. Questi ultimi seguiranno la protagonista nell'universo di Kena: Bridge of Spirits e il loro aspetto potrà essere personalizzato tramite appositi copricapi. Costituiti da girasoli, zucche, foglie e altri elementi naturali, questi ultimi hanno una funzione esclusivamente estetica e rendono i Rot più adorabili che mai! Gli item potranno essere acquistati presso un apposito chiosco sfruttando gemme recuperate nel mondo di gioco, essere scovati tramite esplorazione o, ancora, essere conquistati superando alcune sfide speciali. Per farvi un'idea delle opzioni messe a punto da Ember Lab potete dare uno sguardo in calce a questa news: cosa ve ne pare?

Inizialmente atteso entro la fine del 2020, Kena: Bridge of Spirits è stato posticipato.

Quanto è interessante?
6