di

Dopo aver mostrato i razzi e le basi spaziali di Kerbal Space Program 2, i ragazzi di Private Division confeziona un nuovo video diario di sviluppo incentrato sui progressi compiuti nella creazione dei mondi alieni del loro prossimo, attesissimo "simulatore di agenzia spaziale".

Nel filmato realizzato dagli sviluppatori di Intercept Games, il team impegnato insieme a Squad nella realizzazione del prossimo capitolo di KSP ribadisce l'impegno profuso nella massiccia espansione dello spazio esplorabile dai propri kerbonauti (i simpatici omini verdi che caratterizzano la serie).

Prendendo spunto dalla consulenza scientifica e ingegneristica offerta da diversi esperti della NASA e dell'ESA, gli autori di Kerbal Space Program 2 promettono infatti di moltiplicare il numero di sistemi planetari da esplorare: pur essendo di fantasia, ciascun mondo alieno verrà ricreato nel rispetto delle leggi della fisica, garantendo così un'esperienza educativa e profondamente immersiva sia ai neofiti che ai patiti della saga.

L'approccio adottato nella creazione dei corpi celesti alieni si rifletterà nella realizzazione delle tecnologie fittizie che consentiranno ai kerbonauti di viaggiare tra le stelle: anche in questo caso, Intercept Games e Squad si avvarranno della collaborazione con le agenzie spaziali americane ed europee per ideare razzi spaziali, materiali e strutture futuristiche ma coerenti con il percorso che stanno portando avanti scienziati, ingegneri e ricercatori per dare all'umanità gli strumenti per esplorare e colonizzare lo spazio profondo.

Il lancio di Kerbal Space Program 2 è previsto nel 2022 su PC, PS4, Xbox One e in versione ottimizzata per PlayStation 5 e Xbox Series X/S.

Quanto è interessante?
2