Kingdom Come Deliverance Guida: sette comportamenti da evitare durante il gioco

di

Kingdom Come: Deliverance non è affatto un gioco semplice. Il titolo di Warhorse Studios mette a disposizione dei giocatori innumerevoli opportunità tra le quali non sempre è facile districarsi, e la Boemia del 1403 non è esattamente un luogo accogliente.

Vi abbiamo già dato alcuni preziosi consigli per affrontare le prime fasi dell'avventura. In questa guida, invece, vi parleremo di alcune cose che non dovrete assolutamente fare per non renderla più difficile di quanto non sia già.

1. Non ignorate la quest principale
Nei giochi di ruolo open world come questo ci sono tante cose da fare, luoghi da esplorare e persone con cui interagire. È davvero facile perdere di vista la quest principale, ma vi consigliamo di prestare molta attenzione a come vi comportate durante la storia. Innanzitutto, diventate subito amici del Capitano Bernard a Rattay, esperto di combattimento e tattiche di battaglia. All'inizio del gioco il vostro alter ego è un inetto, maneggia a malapena la spada e non sa farsi valere negli scontri. Solo il Capitano è in grado di aiutarvi a migliorare le vostre capacità di combattimento: vi insegnerà a bloccare, schivare, contrattaccare, concatenare combo e molto altro. Assieme a lui, inoltre, potrete viaggiare verso il villaggio di Neuhof nella quest Ginger in a Pickle, nel corso della quale otterrete il vostro primo cavallo (a meno che non ne abbiate già comprato o rubato uno). Dopo la quest, il Capitano Bernard farà ritorno a Rattay, dove sarà sempre pronto a insegnarvi nuove cose e ad assistervi negli allenamenti, che sono un ottimo modo per aumentare le vostre abilità.

2. Non iniziate combattimenti troppo complessi oppure contro troppi nemici
Servirà molto tempo prima che Henry diventi una macchina da guerra! Fino ad allora, scegliete con attenzione i combattimenti in cui invischiarvi. Evitate battaglie contro avversari molto più forti di voi o scontri contro gruppi numerosi. Cercate, quando potete, di infiltrarvi furtivamente nei campi dei nemici, assassinarli di nascosto oppure avvelenare il loro cibo. Ricordate, che vanno a letto senza armatura, per cui potreste provare ad avvicinarvi a loro mentre dormono. Se vengono svegliati dal baccano, inoltre, impiegano un bel po' di tempo prima di riuscire ad indossarne una, il che va completamente a vostro vantaggio.

3. Non lasciate le missioni secondarie in sospeso
A differenza di altri giochi di ruolo, a Kingdom Come Deliverance non piace attendere 20 ore prima che un semplice incarico come catturare un coniglio venga portato a termine. Molte missioni secondarie tengono in debita considerazione il tempo. In alcuni casi, l'unica cosa che rischiate di perdere è la ricompensa. In altri, invece, potrebbero rimanere uccise persone importanti oppure potrete ricevere la visita di alcuni teppisti inviati da un datore di lavoro piuttosto impaziente. Se proprio non siete in grado di prevedere l'esito delle vostre missioni secondarie, ricordate che il gioco salva ogni volta che viene avviate una nuova quest. In alternativa, dormite oppure sorseggiate la Grappa del Salvatore per salvare la partita.

4. Non mangiate cibo di scarsa qualità
Non siate avidi con il cibo. Mangiate solo lo stretto necessario e, soprattutto, portate con voi solo ciò di cui avete davvero bisogno. La qualità dei pasti presenti nel vostro inventario, con il passare del tempo, cala drasticamente. Il consumo di cibo con qualità al di sotto dell 50% causa un bell'avvelenamento, con conseguente riduzione repentina della salute. A quel punto non potrete far altro che aspettare nella speranza di non perdere la vita (la durata dello stato dipende dal tipo di cibo e dalla sua qualità), oppure utilizzare un Antidoto.

5. Non lasciate deteriorare il vostro equipaggiamento
A tutti piace vestire bene e fare bella figura, anche nella Boemia del quindicesimo secolo. Bisogna tuttavia prestare molta attenzione al proprio equipaggiamento e alle proprie armi, poiché non sono indistruttibili. Se andate in giro troppo a lungo e se prendete troppi colpi in combattimento cominciano a deteriorarsi e a sporcarsi, divenendo meno efficaci nell'assorbire i danni e anche brutti da vedere. Non è solo una questione cosmetica: se indossate equipaggiamenti graffiati o stracciati, e se portate con voi spade coperte di sangue, le altre persone non vi prenderanno sul serio. Farete meno affari dai mercanti e non riuscirete a persuadere alcuni personaggi secondari. Pertanto, visitate frequentemente fabbri, armaioli, sarti e calzolai per riparare i vostri equipaggiamenti. Ricordate, però, che se vengono danneggiati eccessivamente potrebbero non essere più riparabili, mentre i migliori possono essere aggiustati solamente da persone con la qualifica di maestro.

6. Non ignorate i bisogni del vostro corpo
Kingdom Come: Deliverance somiglia molto a un vero e proprio survival game medievale. In certi frangenti il vostro stesso corpo potrebbe diventare un nemico, per cui prendetevene cura. Tanto per cominciare, tenete sotto controllo la Salute: potrete ripristinarla utilizzando pozioni, mangiando cibo di buona qualità oppure dormendo. Il cibo influisce sulla statistica Nutrimento. Se è poco nutriente, vi verrà fame molto presto e diverrete più lenti. Lo stesso effetto lo si ottiene mangiando troppo. Se esagerate con i pasti, la vostra reattività in combattimento calerà di brutto, esattamente come nella vita vera! Il Cibo influisce anche sull'Energia: la frutta è utile a tenervi svegli, ma un arrosto di grandi dimensioni potrebbe farvi stancare più rapidamente. Se succede ciò, la vista inizierà ad offuscarsi e le cose potrebbero anche peggiorare se non trovate subito un letto dove riposare. È un equilibrio molto delicato.

7. Non girovagate in città con oggetti rubati in tasca
Sopravvivere nel quindicesimo secolo e nel bel mezzo della guerra non è facile, per cui a un certo punto potrebbe venirvi voglia di rubare del cibo. La scelta sta a voi, però state attenti alle guardie se lo fate! Quando girovagate in città, specialmente nei pressi dei castelli e delle guarnigioni, a qualche guardia potrebbe venir voglia di perquisirvi. Se avete una buona reputazione e ottime capacità oratorie, potreste riuscire a scamparla. In caso contrario, potrebbe non finire bene. Per cui, quando rubate qualcosa, non andate in giro con la refurtiva, ma nascondetela subito nelle borse del vostro cavallo, in una stanza della locanda dove soggiornate oppure in un baule ben custodito. Siete stati avvisati!

Quanto è interessante?
6