Kojima: dopo Death Stranding, coinvolgerà Norman Reedus nel suo nuovo gioco?

Kojima: dopo Death Stranding, coinvolgerà Norman Reedus nel suo nuovo gioco?
di

Hideo Kojima sta stuzzicando i suoi fan con alcuni teaser che sembrano legati al suo prossimo progetto videoludico. Il padre di Metal Gear e Death Stranding non ha rivelato nulla di concreto, ma ha specificato di star revisionando la sua nuova sceneggiatura.

I fan del director nipponico si sono immediatamente attivati per cercare di carpire qualche informazione nascosta nell'ultimo post pubblicato su Twitter. Come potete osservare tramite l'immagine che trovate più basso, alle spalle di Kojima appare, fuori fuoco, un uomo dai capelli lunghi con maglia bianca e pantaloni e scarpe neri, apparentemente somigliante a Norman Reedus. Dopo aver inizialmente preso parte al progetto di Silent Hills, poi cancellato da Konami, l'attore noto per interpretare Daryl Dixon in The Walking Dead si è ricongiunto anni dopo con Kojima per diventare Sam Porter Bridges, il protagonista di Death Stranding.

Al momento non ci è dato sapere se quello in foto sia davvero Reedus, o se solo un collaboratore di Kojima Productions che casualmente somiglia all'attore. Di certo sappiamo che a Kojima piace comunicare in modo criptico e spesso anche ironico, e chissà che non si sia divertito a "nascondere in piena vista" Reedus nello scatto.

Nel caso questa teoria dovesse rivelarsi accurata, potremmo a quel punto sospettare che il seguito di Death Stranding sia in fase di progettazione, ma non è ovviamente da escludere che possa trattarsi di un titolo completamente originale, o della chiacchierata esclusiva horror basata sul cloud in arrivo su Xbox. Staremo a vedere se i The Game Awards 2021, condotti dal grande amico di Kojima, Geoff Keighley, si riveleranno l'occasione giusta per scoprire qualcosa in più sul futuro del director.

Quanto è interessante?
6