Death Stranding: Kojima Productions svela nuovi dettagli sulle mani di Sam

Death Stranding: Kojima Productions svela nuovi dettagli sulle mani di Sam
di

Con una serie di messaggi pubblicati su Twitter, Kojima Productions è tornata a parlare dei temi portanti di Death Stranding, esprimendosi questa volta sul significato simbolico delle mani di Sam. Come si vivrebbe in un mondo privo di connessioni?

Come i fan più attenti si saranno accorti, spesso i trailer di Death Stranding si sono focalizzati sulle mani di Sam. La software house ha voluto approfondire l'argomento delle mani analizzandone la simbologia: "La mano destra e la sinistra sono immagini speculari della stessa cosa. In ogni caso, non sono perfettamente identiche, infatti non possono essere sovrapposte del tutto. Questa fenomeno si chiama chiralità e un oggetto dotato di questa caratteristica è detto chirale"

Facendo una disamina di carattere culturale, la compagnia ha aggiunto: "Per fare un esempio, nel Buddismo unire le mani per pregare ha un significato simbolico: la mano destra è quella di Buddha, mentre quella sinistra appartiene alla persona che sta pregando. Quando le due mani vengono unite di diviene un tutt'uno con Buddha. In molte culture, stringersi la mano simboleggia amicizia reciproca. Tuttavia, le mani che sono immagini chirali l'una dell'altra non possono stringersi. Che cosa faresti se non potessi più "tenere per mano"? Come vivresti in un mondo che non è più connesso?"

Di cosa parlerà esattamente Death Stranding? I misteri sono ancora numerosi, e Hideo Kojima sembra intenzionato a restare sul vago ancora per un pò di tempo. Voi cosa vi aspettate dal gioco?

Quanto è interessante?
24