Kojima ringrazia Konami: mi è stata sempre concessa libertà creativa

di

Per quanto la loro separazione non si sia rivelata esattamente amichevole, Hideo Kojima ha voluto ringraziare Konami per gli anni lavorativi trascorsi assieme e per la libertà creativa concessagli dalla compagnia giapponese nel corso della sua carriera.

"Ciò per cui sono grato a Konami è il fatto che, quando presentavo qualcosa su cui avrei voluto lavorare, loro me lo lasciavano fare. Non venivo obbligato da loro, non mi dicevano: "Devi farlo in questo modo". Ed è stato così dall'inizio alla fine. Grazie a questo, sono la persona che sono oggi".

Kojima ha poi continuato ricordando i primi, difficili passi mossi all'interno di Konami e dell'industria videoludica in generale, specificando come il suo team fosse inizialmente composto da sole cinque persone, e come fosse costretto, in quei tempi, a dormire tre ore al giorno.

Insomma, per quanto sia stato brusco l'allontanamento dalla compagnia, sembrerebbe proprio che Kojima rimanga estremamente grato a Konami per non aver mai messo freno al suo lato creativo e avergli permesso di dare vita ad una serie storica come Metal Gear Solid.

FONTE: Kotaku
Quanto è interessante?
15