L'omonimo che non ti aspetti: Miyamoto arrestato per aver moddato SNES Mini

L'omonimo che non ti aspetti: Miyamoto arrestato per aver moddato SNES Mini
di

Dal Giappone, nuova storia di ordinaria omonimia. Tomoyuki Miyamoto, un trentanovenne senza alcun rapporto di parentela con il ben più celebre Shigeru, papà di Super Mario e Zelda, è stato arrestato con l'accusa di aver moddato e rivenduto delle console Super Nintendo Classic Mini.

In base al resoconto offertoci da Asahi e Nintendo Soup, l'uomo sarebbe stato fermato dalla polizia locale con l'accusa di aver alterato delle console Super Famicom Classic Mini aggiungendo un totale di cinque giochi a ciascuno dei sistemi modificati, il tutto con l'intento di rivendere le console a persone di sua conoscenza per 61.500 yen, una cifra che, al tasso di cambio attuale, corrisponderebbe a circa 477 euro.

Oltre alla vendita non autorizzata di oggetti elettronici contraffatti, le accuse mosse a Tomoyuki Miyamoto riguardano in maniera specifica la violazione delle leggi giapponesi sul copyright di quattro società, una rosa di aziende non particolarmente ampia ma in cui è compreso, ovviamente, il nome di Nintendo.

Come fanno notare i giornalisti di Asahi, nella terra del Sol Levante le leggi a tutela e garanzia degli interessi dell'industria videoludica nazionale sono particolarmente stringenti, specie quelle sul diritto d'autore: non è un caso, quindi, se le autorità locali hanno deciso di porre in stato di fermo il giovane per una particolare tipologia di reato legata al copyright che, in altri Paesi, non avrebbe avuto conseguenze penali e si sarebbe risolta con una semplice multa.

Chissà se la notizia dell'arresto di Tomoyuki Miyamoto sia arrivata o meno alle orecchie del buon Shigeru Miyamoto. Questa storia, comunque, segue il caso della scorsa settimana che ha riguardato Nintendo e la richiesta di risarcimento di 12 milioni di dollari avanzata dai legali della casa di Kyoto ai gestori dei siti LoveROMS.com e LoveRETRO.com tramite una denuncia depositata al Tribunale Federale dell'Arizona.

Quanto è interessante?
4