Esport

LAN-gate: i titolari della sale si alleano per cercare un confronto con le istituzioni

LAN-gate: i titolari della sale si alleano per cercare un confronto con le istituzioni
di

La chiusura di tre sale LAN avvenuta lo scorso weekend ha avuto un'enorme eco mediatica e ha innescato un vero e proprio terremoto all'interno del settore dei giochi competitivi e non solo.

L'Agenzia delle Accise, Dogane e Monopoli (ADM) ha imposto la chiusura delle sale LAN e degli eSport Bar a seguito di un esposto "al fine di verificare l’osservanza delle imposizioni tributarie in materia di gioco e con riguardo alla corretta applicazione della normativa volta alla tutela e alla salute dei minori".

Oggi, a tre giorni dai fatti che hanno monopolizzato le prime pagine delle testate del settore, una rappresentanza di titolari di eSports Center, Sale LAN, Simulation Center, VR Center e affini si sono riuniti per far fronte comune nei confronti delle recenti iniziative dell’ADM. Stando al comunicato inviatoci in redazione, "l’intento di questo gruppo di aziende è quello di cercare un confronto con le istituzioni pubbliche per trovare una soluzione normativa o interpretativa alla lacuna legislativa sulla questione, per evitare la problematica estensione di interpretazione e applicazione di norme datate a nuove tecnologie e moderni usi e costumi".

A firmare l'invito ufficiale rivolto all'ADM, al Ministero dello Sviluppo Economico e alle altre istituzioni collegate al mondo degli eSports e dell'intrattenimento digitale, ci hanno pensato le seguenti aziende:

  • Ak Informatica S.a.s.
  • Drako.it
  • The Game Spot
  • PC-TEKLAB
  • VG Informatica SRLS
  • D2D Simulation
  • Gold Fox Gaming SPA
  • Il Mago Di Dos di Lodi N.
  • Reghium Esports ASD
  • Playground 2.0 S.r.l.
  • Login center srl
  • Driving Simulation Center
  • Di. Gi. Games snc

I firmatari chiedono "norme e regolamenti adattabili in grado di coprire un settore innovativo e complesso come quello che comprende l’organizzazione di tornei eSports, i team, i giocatori e tutto quanto ruoti attorno ad un mercato che allo stato attuale vive, di fatto, in una zona grigia normativa". Un settore gestito da giovani imprenditori che, stando al comunicato, darebbe lavoro a migliaia di persone.

Quanto è interessante?
1