Esport

Lancio della stagione inaugurale della Call of Duty League fissato per gennaio 2020

Lancio della stagione inaugurale della Call of Duty League fissato per gennaio 2020
di

Il lancio della Call of Duty League, previsto ufficialmente nel 2020, radunerà in un evento live tutti i dodici team in competizione. Activision Blizzard Esports ha annunciato che la stagione inaugurale della Call of Duty League inizierà ufficialmente a Minneapolis, dal 24 al 26 gennaio 2020.

L'evento sarà ospitato nella sede dei Minnesota Røkkr - il team della Call of Duty League gestito da WISE Ventures Esports, di proprietà della famiglia Wilf (proprietari dei Minnesota Vikings), e dall'investitore Gary Vaynerchuk -.

Tutti i 12 team della Call of Duty League si scontreranno per una intensa tre giorni. “Siamo entusiasti della continua crescita dell'esport di Call of Duty come campionato internazionale basato sulle franchigie con 12 squadre in 4 paesi, che offrono spettacolo a milioni di fan in tutto il mondo” ha affermato Bobby Kotick, Amministratore delegato di Activision Blizzard.

Prendendo spunto sul successo del nostro modello di franchising sperimentato per la prima volta con la Overwatch League, siamo entusiasti di unire la storica passione per la serie Call of Duty con il fandom basato sulle franchigie per creare un campionato in grado di competere con i migliori sport tradizionali nel riconoscere, celebrare e premiare i nostri giocatori”.

Il weekend di lancio ospiterà anche il primo Call of Duty Challengers Open della stagione, in cui i giocatori dilettanti di tutto il mondo potranno competere in un formato “Open Bracket”. A partire da novembre, i giocatori di Call of Duty Challengers inizieranno a competere tramite ladder e tornei online.

Quanto è interessante?
2