League of Legends, arriva patch 13.1b dopo attacco hacker

League of Legends, arriva patch 13.1b dopo attacco hacker
di

La tanto attesa Patch 13.2 di League of Legends ricca di novità per ADC e Bruiser, sfortunatamente, arriverà incompleta e con un altro nome. Alla luce dei recenti avvenimenti interni a Riot Games, gli sviluppatori hanno deciso di introdurre solo una parte dei cambiamenti previsti.

A causa dell'attacco hacker contro Riot Games, che ha costretto il team a rallentare il rilascio di nuovi contenuti e aggiornamenti su tutti i suoi giochi, non vedremo infatti l’ASU di Ahri e il mini-rework di Annie, mentre restano gli aggiustamenti agli ADC e ai Bruiser con l’incremento del mana ai primi e la sostanziale modifica del rubavita sui secondi.

Per il resto, i buff e nerf sono piuttosto limitati: Zoe, Lillia e Orianna vengono potenziati per tornare nel meta competitivo dopo diversi mesi di assenza, mentre Maokai, Lucian, Nami, Yuumi e Heimerdinger sono solo alcuni dei campioni che, dopo il dominio visto in questi mesi nelle massime competizioni internazionali, riceveranno dei nerf al fine di riequilibrare il tutto. Lo stesso vale per Kassadin e Ryze, i quali hanno beneficiato delle modifiche ai loro item più importanti negli ultimi mesi.

Infine, lato oggetti si segnala la modifica a Frammento d’Infinito e Lame rapide Navori, le quali ora attiveranno le rispettive passive solo quando i giocatori in loro possesso raggiungeranno il 40% di probabilità di colpo critico. In questo modo, questi oggetti ora diventano molto più appetibili nelle prime fasi di gioco piuttosto che nel late game.

Per ogni altra grande novità non ci resta che attendere la vera patch 13.2, essendo questa la 13.1b.

Quanto è interessante?
1