Esport

League of Legends: un coach turco è ricercato dalla polizia britannica

League of Legends: un coach turco è ricercato dalla polizia britannica
di

Un coach di League of Legends è ricercato dalla polizia inglese per una presunta serie di frodi e abusi informatici risalenti addirittura al 2014. L'allenatore della lega turca Aykut "Turkinator" Baskal ha contribuito a portare alcune delle migliori squadre turche sulla scena internazionale, ma ora è al centro dell'attenzione per altri motivi.

L'ex allenatore del Fenerbahce è quindi ricercato per fatti occorsi, pare, ancora nel 2014. Secondo un report della BBC, Turkinator è ricercato per "una serie di frodi di alto valore verificatesi tra gennaio 2014 e dicembre 2015". Il ragazzo, pare, abbia anche saltato un'udienza in tribunale nell'agosto 2017.

La polizia crede che si trovi attualmente in Turchia dalla fine della stagione TCL, ma che tutt'ora continui ad avere contatti nel Regno Unito.

Turkinator è stato l'allenatore del Fenerbahce Esports da novembre 2018 ad agosto 2019 quando ha lasciato l'organizzazione per la scadenza del contratto. Il ragazzo ha allenato anche altre squadre turche di League of Legends dal 2017.

Ha lavorato inoltre con giocatori come Park "Untara" Ui-jin, ex SK Telecom T1. Ha portato il Fenerbahçe a qualificarsi per l'MSI 2019.

Turkinator, comunque, oltre che alla polizia britannica pare essere famoso nella community turca per presunti attacchi DDOS e per essere una testa calda a causa del suo comportamento tossico.

Timotej “Zen” Stempihar, che ha lavorato con Turkinator come allenatore al Fenerbahce, ha dichiarato che “non ero d'accordo con lui su molte cose mentre ero in Turchia, ma non avrei mai immaginato che fosse effettivamente ricercato dalla polizia britannica e un sospetto criminale”.

Rimaniamo in attesa di ulteriori aggiornamenti per una vicenda che comunque non dovrebbe rovinare la festa per l'inizio dei Worlds 2019.

Quanto è interessante?
2