Esport

League of Legends: esport e intrattenimento, uno sguardo rivolto al futuro

League of Legends: esport e intrattenimento, uno sguardo rivolto al futuro
di

Il boss della squadra che si occupa della corposa parte esport di Riot Games, John Needham, ha svelato quello che sarà il futuro competitivo di League of Legends. Il MOBA Riot Games è stato a lungo un pioniere per la nascita e lo sviluppo delle scene competitive nazionali e internazionali.

Campionati come l'LCS, l'LPL la nuovissima LEC sono campionati ormai consolidati e supportati da migliaia di appassionati da tutto il mondo. Needham ha rivelato che Riot, per le prossime stagioni, vuole concentrarsi anche sulla parte maggiormente focalizzata sull'intrattenimento.

Ciò significa che il colosso punterà sicuramente sull'attrarre pubblico e nuovi giocatori promuovendo più eventi dal vivo e nuove esperienze.

"Non ci fermeremo davanti a nulla per far sì che il mondo riconosca che League of Legends è il brand più importante al mondo per l'esport, lo sport e intrattenimento". "Nel 2020 raggiungeremo i fan in ogni angolo del globo, sosterremo i nostri campionati regionali in crescita e organizzeremo i più grandi e innovativi eventi di eport dal vivo che il mondo abbia mai visto."

John Needham, dunque, ha in programma di dare la priorità all'intrattenimento, senza contare che Riot può già contare su sponsor endemici e non come Coca-Cola, Honda, Nike.

Un antipasto della visione del colosso di proprietà di Tencent lo abbiamo avuto già ai Worlds 2018 quando il gruppo “virtuale” K/DA divenne un fenomeno di portata globale.

"Continueremo a investire per offrire esperienze memorabili per la nostra community. Lo faremo concentrandoci su programmi che intratterranno gli spettatori di vecchia data e attireranno anche nuovi fan senza limiti territoriali".

La rinascita delle organizzazioni occidentali ha, inoltre, contribuito ad aumentare l'interesse anche delle regioni con una tradizione meno vincente. Se ricordate, G2 Esports, Fnatic e Cloud9 sono tutti finiti in Top 4 ai mondiali dello scorso anno.

Per League of Legends, insomma, il futuro (roseo?) pare essere già tracciato.

Quanto è interessante?
2