Esport

League of Legends: il Galatasaray non pagherebbe gli stipendi, accusa da un ex giocatore

League of Legends: il Galatasaray non pagherebbe gli stipendi, accusa da un ex giocatore
di

Lee "GBM" Chang-seok, ex mid laner in forza al Galatasaray Esports, lamenta il mancato pagamento dello stipendio da parte dell'organizzazione, un po' come già accaduto tempo fa al Besiktas. Non solo: pare che la società stia anche ignorando qualsiasi sua richiesta.

Il ragazzo ha dichiarato che l'organizzazione gli aveva fatto una precisa promessa: la prima settimana di ottobre sarebbe stato pagato. Ora siamo a dicembre e il ragazzo pare non aver ricevuto ancora il dovuto.

Erol Ozmandiraci, membro del consiglio di amministrazione del Galatasaray, ha risposto al giocatore, respingendo le accuse mosse e dichiarando che il ragazzo era già stato pagato per il 50% del suo stipendio. Inoltre, ha dichiarato che il mid laner coreano riceverà la restante metà "molto presto", anche se non è riuscito a fornire un periodo preciso per il pagamento.

GBM ha replicato, affermando che tutto ciò che è stato detto dal membro del consiglio di amministrazione della società non corrisponderebbe al vero.

A sostenerlo ci ha pensato anche un ex compagno di squadra, Choi "BalKhan" Hyun-jin, il quale ha appoggiato le affermazioni del collega dicendo che erano entrambi indebitati a causa dei mancati pagamenti. Anche Barış "Tolerant" Çepnioğlu è intervenuto sulla questione, sostenendo le dichiarazioni dei colleghi.

In questa diatriba la palla in teoria dovrebbe passare a Riot Games che potrà probabilmente intervenire per svolgere un'indagine in grado di accertare le reali responsabilità dell'organizzazione. Diversi giocatori, comunque, pare abbiano già lasciato la squadra.

Quanto è interessante?
2