Esport

League of Legends: il Medioriente sempre più terra di conquista

League of Legends: il Medioriente sempre più terra di conquista
di

Messe da parte le beghe legali e tornando a parlare di puro intrattenimento videoludico, Riot Games ha in programma di organizzare il primo evento ufficiale di League of Legends nella regione del Medio Oriente e Nord Africa alla fine di questa settimana.

Il "Nexus" si terrà a quanto pare in Arabia Saudita.

L'evento si svolgerà da giovedì a sabato e farà parte di un'iniziativa dell'autorità saudita per l'intrattenimento per aiutare a trasformare la nazione e renderla sempre più appetibile come destinazione turistica e di intrattenimento a livello globale.

L'evento, stando a quanto è dato sapere, prevede un montepremi totale di 2 milioni di Dollari distribuiti in cinque competizioni: un torneo 5vs5 (da 850.000 Dollari), un "torneo per influencer" (da 750.000), un torneo 1vs1, un torneo di Teamfight Tactics e una contest dedicato ai cosplay. Le ultime tre gare divideranno i restanti 400.000 Dollari di montepremi.

"Abbiamo lavorato su modi per offrire esperienze locali alle nostre community e ai giocatori in tutta la regione mediorientale", ha dichiarato Onur Tamer, General Manager METAI di Riot Games, nel comunicato stampa. "Il Nexus è il nostro primo passo per consolidare la nostra presenza nella regione per supportare e celebrare i giocatori".

Il medioriente sta iniziando sempre più a guardare l'esport a un'opportunità per guidare la rivoluzione digitale.

Quanto è interessante?
1