Left Alive e WWE 2K20 tra i 10 peggiori giochi del 2019 su Metacritic

Left Alive e WWE 2K20 tra i 10 peggiori giochi del 2019 su Metacritic
di

Dopo la lista dei 15 giochi del 2019 con la media più alta, vi proponiamo la classifica dei 10 giochi con la media voti più bassa del 2019 totalizzata su Metacritic. Quali sono stati i titoli più bistrattati dalla critica nell'anno appena conclusosi?

Di seguito riportiamo la classifica dei dieci videogiochi del 2019 che hanno ottenuto la media voti più bassa su Metacritic:

  • Eternity: The Last Unicorn (PS4) – 36
  • Left Alive (PS4) – 37
  • Blades of Time (Switch) – 38
  • Contra: Rogue Corps (Switch) – 40
  • Dollhouse (PS4) – 41
  • WWE 2K20 (PS4) – 43
  • FIFA 20 Legacy Edition (Switch) – 43
  • Submersed (PS4) – 44
  • Generation Zero (PS4) – 45
  • Narcos: Rise of the Cartels (PC) – 46

Tra le prime dieci posizioni troviamo Left Alive, gioco di mech sulla carta molto promettete, considerato che lo sviluppo era diretto da Toshifumi Nabeshima (noto per aver lavorato in passato alla serie di Armored Core) con la collaborazione di autori illustri come il character designer di Metal Gear Yoji Shinkawa. Purtroppo, come vi abbiamo raccontato nella nostra recensione di Left Alive, il gioco non ha convinto nemmeno noi.

Tra i titoli meno apprezzati dalla critica nel 2019 troviamo anche WWE 2K20, Contra: Rogue Corps e FIFA 20 Legacy Edition, la versione Nintendo Switch di FIFA 20. Anche voi siete rimasti delusi da questi giochi? Fatecelo sapere nei commenti.

Con l'occasione ricordiamo che Metacritic ha stilato anche la classifica dei 50 giochi più influenti del decennio 2010-2019.

Quanto è interessante?
5