Lies of P 'somiglia troppo' a Bloodborne? Il chiarimento degli sviluppatori

Lies of P 'somiglia troppo' a Bloodborne? Il chiarimento degli sviluppatori
di

Nel corso di un'intervista concessa da Ji-won Choi ai redattori di Kotaku, il produttore capo di Neowiz ha voluto rispondere ai dubbi sollevati da chi ritiene che Lies of P, il soulslike ispirato a Pinocchio, "somigli troppo" a Bloodborne.

L'esponente della software house sudcoreana coglie l'opportunità offertagli dai giornalisti di Kotaku per specificare che "i rimandi a Bloodborne non sono stati sicuramente intenzionali, anche se siamo onorati del fatto che molti giocatori abbiano visto una sorta di 'atmosfera alla Bloodborne' nel nostro reveal trailer di Lies of P. Il fatto che quasi tutti i membri del nostro team sono fan accaniti dei 'Souls e di conseguenza Bloodborne non può che essere una fonte di ispirazione per tutti noi, insieme agli altri esponenti del genere soulslike".

Per il produttore di Neowiz, l'atmosfera di Bloodborne che riecheggia negli scenari gotici di Lies of P non è che il risultato di quello che lo stesso Choi descrive come "la cura maniacale per i dettagli che contraddistingue da sempre le opere di FromSoftware e al quale guardiamo come fonte maggiore di ispirazione. Sono dei veri artigiani e i loro lavoro vantano un altissimo livello di raffinatezza, per questo vogliamo rifarci a loro come esempio di sviluppo basato sulla cura e sulla qualità, specie per quanto riguarda il perfezionamento di movimenti e combat system. Da questo punto di vista, Lies of P è più simile ai 'Souls in aspetti come il livello di difficoltà e l'approccio alla morte".

Prima di lasciarvi ai commenti, vi ricordiamo che il soulslike a tinte oscure di Neowiz è atteso al lancio nel 2022 o, al più tardi, nel 2023 su PC, PlayStation 5 e Xbox Series X/S. Qualora ve lo foste perso, eccovi il nostro speciale su storia e gameplay di Lies of P tra Bloodborne e Pinocchio.

FONTE: Kotaku
Quanto è interessante?
4