Logan Paul e i 3,5 milioni di dollari spesi in Carte Pokemon false: scatta il rimborso

Logan Paul e i 3,5 milioni di dollari spesi in Carte Pokemon false: scatta il rimborso
di

La truffa delle Carte Pokemon false acquistate da Logan Paul continua a tenere banco in rete. A seguito dell'ultimo video registrato dallo youtuber, il rivenditore delle Carte Pokemon rare rivelatesi delle "semplici" carte di G.I. Joe spiega di aver già rimborsato Logan Paul dei 3,5 milioni di dollari spesi.

Il collezionista Shyne da cui si è rivolto Paul per acquistare nel dicembre dello scorso anno le 11 confezioni di carte Pokemon rare per 3,5 milioni di dollari sostiene infatti di essersi già attivato per restituire allo youtuber, attore e pugile statunitense l'intero importo speso. Ma non è tutto.

Con una serie di messaggi condivisi attraverso i suoi profili social ufficiali, Shyne ha specificato di avere dato mandato ai suoi legali di contattare i precedenti rivenditori di Carte Pokemon rare da cui ha acquistato le confezioni truffaldine, ossia i collezionisti privati Meelyops e Card Kahuna, per ricevere a sua volta le ingenti somme di denaro investite.

In un successivo intervento su Instagram, Shyne sottolinea come "ho rimborsato a Logan i suoi 3,5 milioni di dollari, adesso non resta altro da fare se non attendere per capire se l'intero processo di verifica e restituzione del denaro che ho investito si concluderà nel giro di pochi giorni o se la cosa andrà per le lunghe. Sono però felice di vedere come sia i miei avvocati che quelli di Meelyops abbiano già trovato un primo accordo a garanzia delle somme investite, mentre continuiamo a lavorare per recuperare il resto del denaro che ho investito acquistando le confezioni di Carte Pokemon di card Kahuna".

FONTE: Dexerto
Quanto è interessante?
7