Logan Paul: la truffa delle Carte Pokemon era finta? Lo youtuber si difende dalle accuse

Logan Paul: la truffa delle Carte Pokemon era finta? Lo youtuber si difende dalle accuse
di

L'attore, pugile e youtuber statunitense Logan Paul si difende da chi lo accusa di aver inscenato per finta la truffa delle Carte Pokemon false da 3,5 milioni di dollari orchestrando il tutto con il solo scopo di guadagnare visibilità sui social.

Il creatore di contenuti ha deciso di rispondere alle accuse confezionando un video in cui spiega che "vedo il tono di alcuni dei commenti che sto ricevendo, c'è chi pensa che sia stata tutta una finta e che io stia recitando. C'è chi ritiene che sia tutto falso ma non lo è affatto. Purtroppo sono stato truffato e ho passato una notte d'inferno quando ho scoperto di aver comprato per tre milioni e mezzo di dollari delle fot**te carte di G.I. Joe! Il fatto è che non puoi organizzare per finta una truffa da 3,5 milioni di dollari perché ci sarebbero delle conseguenze legali".

L'influencer e personalità social si rivolge poi ai suoi detrattori e a chi ritiene che abbia inscenato una falsa truffa per lucrare sulle visualizzazioni su YouTube per discutere del rimborso dei 3,5 milioni di dollari per le Carte Pokemon false e ribadire che "sto cercando in tutti i modi di riappropriarmi dei miei soldi. Ho già contattato uno dei rivenditori per farmi rimborsare quei soldi e lo stiamo aiutando a fare altrettanto con chi gli ha venduto quelle carte false. Stiamo cercando di ottenere tutte le informazioni possibili e la gente ci ha suggerito di documentare il tutto".

FONTE: Dexerto
Quanto è interessante?
4