Loot Box e Gioco d'Azzardo: la Commissione UK chiarisce la propria posizione

Loot Box e Gioco d'Azzardo: la Commissione UK chiarisce la propria posizione
di

La questione del rapporto tra loot box e gioco d'azzardo è attualmente al centro di un importante dibattito in tutta Europa, ed in merito si sono espressi numerosi Paesi del Vecchio Continente.

Tra questi troviamo il Regno Unito, la cui Gambling Commission - Commissione per il Gioco d'Azzardo - ha recentemente pubblicato un rapporto intitolato "Young People and Gambling 2018", col quale veniva analizzata la diffusione del fenomeno del gioco d'azzardo tra i giovanissimi. Tuttavia, sembra che il documento presentato dalla Commissione Britannica possa essere stato frainteso.

La complessa tematica è stata infatti approfondita dalla redazione di Games Industry, la quale sarebbe riuscita a contattare direttamente la UK Gambling Commission. Interrogata sulla relazione tra loot box e gioco d'azzardo, una portavoce della Commissione stessa avrebbe chiarito la posizione dell'Istituzione, affermando: "Non ci siamo in alcun modo, nell'indagine, riferiti ad esso come esposizione al gioco d'azzardo." Nel sondaggio in questione, pubblicato con cadenza annuale, sono in effetti state introdotte per la prima volta domande relative all'utilizzo di loot box tra i giovani, ma, spiega la portavoce, queste sarebbero state inserite perchè "si tratta di una tematica molto popolare e vogliamo provare ed essere certi di avere dati ed informazioni il più possibile numerose in proposito".

L'analisi del fenomeno delle loot box resta comunque una tematica estremamente attuale in Europa, dove i singoli Stati stanno cercando di individuare il quadro interpretativo più adatto. Particolarmente attivo su questo fronte si è dimostrato il Belgio, il cui quadro normativo attuale avrebbe spinto Square Enix ad attuare alcune misure precauzionali relative a tre giochi mobile legati ai marchi di Final Fantasy e Kingdom Hearts.

Quanto è interessante?
7