Lost Sphear: recensioni e voti per il nuovo gioco degli autori di I Am Setsuna

di

Pur non raggiungendo i livelli di I Am Setsuna, Lost Sphear di Tokyo RPG Factory ha ricevuto una discreta accoglienza da parte della stampa internazionale, la quale ha premiato il titolo per il suo stile retrò, criticando al tempo stesso alcuni aspetti come la trama non sempre riuscita e il gameplay spesso ancorato a meccaniche datate.

Tra i primi voti troviamo quelli di Hobby Consolas (8/10), RPG Site ((8/10), PlayStation LifeStyle (8/10), IGN Espana (7.2/10), IGN USA (6.7/10) e CGMagazine (6.5/10) per un Metascore pari a 73, comunque destinato a cambiare con l'arrivo di ulteriori pareri.

Il nostro Mario Marino ha premiato il gioco con un voto di 8.2, di seguito un breve estratto dal commento finale della recensione di Lost Sphear: "Lost Sphear, ultima fatica dei ragazzi di Tokyo RPG Factory, arriva a quasi due anni di distanza da I Am Setsuna, titolo d’esordio del piccolo studio che si era fatto notare per il suo tributo verso i grandi giochi di ruolo giapponesi degli anni ’90. Lost Sphear si accoda a tale corrente di pensiero, offrendo agli utenti un’esperienza palesemente old school. È una grande dichiarazione d’amore, Lost Sphear, ma inciampa in diversi punti: la mancata traduzione in italiano, una world map senza nemici e quasi senza segreti, dungeon piccoli e poco ispirati. Eppure, l’ultimo gioco di Tokyo RPG Factory riesce a colpire proprio al cuore di chi è cresciuto con il Super Nintendo e la prima PlayStation."

Quanto è interessante?
5