Esport

Niente da fare per Macko Esports: arriva sconfitta a inizio EU Masters 2022

Niente da fare per Macko Esports: arriva sconfitta a inizio EU Masters 2022
di

Come già sappiamo, Macko Esports è l’unica squadra italiana all’European Masters 2022 Summer. Nel tardo pomeriggio odierno si è tenuto il primo match contro l’organizzazione islandese Dusty e ad avere la meglio è stata proprio quest’ultima squadra.

Partiamo però dalla fase di pick e ban. Il coach Cristo si è affidato a sorpresa a campioni mai visti durante il PG Nationals 2022 Summer Split, ovvero Renekton, l’accoppiata bot Lucian/Nami, e i sorprendenti Heimerdinger nella Midlane e Shaco nella giungla, dove quest’ultimo è la prima volta che appare nelle mani del jungler Cboi. Dall’altra parte della Landa degli Evocatori, invece, i Dusty hanno fatto affidamento a Sejuani, Aphelions/Nautilus nella Botlane, Wukong nella giungla e Leblanc nella Midlane.

L’inizio è stato arduo, con un’invasione da parte dei Dusty che è costato il primo sangue, ergo un vantaggio iniziale agli avversari dei Macko Esports. I primi dieci minuti sono stati poco piacevoli per i rappresentanti del Belpaese che, nonostante diversi scambi aggressivi a loro vantaggio, hanno poi perso scontri importanti e accumulato uno svantaggio monetario non indifferente. C’è stato qualche buon tentativo di recupero da parte di Cboi e ACD, ma già ai 15 minuti si è arrivati a quasi 6mila monete in meno rispetto ai Dusty.

Il deficit accumulato è stato presagio del destino dei Macko Esports in questo opening match dell’edizione estiva dell’European Masters 2022. Nonostante l’ottimo drago rubato da Cboi e un barone rubato sotto il naso dei Dusty ai 20 minuti, non è stato possibile recuperare lo svantaggio economico per affrontare lo scaling pericoloso della composizione avversaria.

L’esordio dei Macko Esports alla massima competizione semi-professionistica europea è stato quindi tutt’altro che convincente, considerato che i Dusty hanno chiuso la pratica con molta comodità in poco più di 30 minuti. È chiaro che la tensione del primo match in assoluto dell’EU Masters estivo abbia giocato a sfavore del team italiano, ma anche la scommessa su due pick insolite non è stata vincente. Insomma, c’è già lavoro da fare per mostrare le capacità dei Macko sul palcoscenico europeo.

Per maggiori informazioni sul format, eccovi il programma completo del torneo European Masters.

Quanto è interessante?
1