Madden NFL 19: identificato il presunto autore della strage di Jacksonville

Madden NFL 19: identificato il presunto autore della strage di Jacksonville
INFORMAZIONI GIOCO
di

Emergono nuovi dettagli sulla sparatoria di Jacksonville avvenuta nella giornata di ieri durante un torneo di Madden NFL 19 organizzato presso il GLHF Game Bar & Grill. La polizia sembra aver identificato in David Katz l'autore della strage, morto poi suicida dopo aver ucciso tre persone e ferito altri undici ragazzi presenti nel locale.

David Katz, 24 anni, sembra una figura ben nota all'interno delle competizioni di Madden NFL, nel circuito il giovane era attivo con il nome di "Bread" e lo scorso anno si era qualificato primo al Madden Bills Championship. Al momento i motivi che hanno scatenato la sua furia non sono del tutto chiari, un partecipante al torneo ha riferito alle autorità che Katz era stato squalificato dall'evento poche ore prima ma la testimonianza non è ancora stata giudicata attendibile.

Dubbi anche sul fatto che l'autore della sparatoria conoscesse gli altri partecipanti e che fosse in possesso di un regolare porto d'armi. La strage è stata commessa con arma da fuoco sembra non regolarmente denunciata, dopo aver sparato all'interno del locale e ucciso tre persone, David Katz si è tolto la vita con la stessa arma. La polizia di Jacksonville e le squadre SWAT hanno trovato l'auto del giovane vicino al locale e sembra che avesse prenotato una stanza in un vicino albergo per alloggiare proprio nei giorni del torneo, del caso si sta occupando anche la polizia di Baltimora, città in cui Katz era nato e risiedeva a tutt'oggi.

Al momento la situazione non è ancora chiara, l'unica certezza riguardo il numero delle vittime (4, tra cui lo stesso killer) e dei feriti (11) tra cui troviamo anche alcuni giocatori professionisti, nessuno di questi si trova fortunatamente in pericolo di vita e la loro situazione clinica viene definita stabile.

FONTE: BI
Quanto è interessante?
5