Maneater: l'action con gli squali punterà al realismo grazie a Quixel MegaScans

Maneater: l'action con gli squali punterà al realismo grazie a Quixel MegaScans
di

Gli sviluppatori di Tripwire Interactive confermano l'adozione della tecnologia di Quixel MegaScans per infondere realismo alle ambientazioni e all'esperienza ludica del loro ambizioso action con gli squali Maneater.

La conferma dell'utilizzo di MegaScans arriva dal Lead Environment Artis di Maneater, Andrew Kerschner, nel corso di un'intervista a Gaming Route in cui afferma che "le librerie di Quixel Megascans sono state una risorsa cruciale nel nostro processo di creazione degli ambienti di Maneater. La grande quantità di contenuti accessibili attraverso la loro biblioteca ci ha permesso di trovare rapidamente le risorse necessarie a dare vita al nostro progetto e a fargli raggiungere un nuovo livello di qualità".

La tecnologia di Megascans, alla base dell'accordo siglato con Epic Games per l'acquisizione di Quixel, permette di realizzare delle ambientazioni estremamente dettagliate con l'ausilio della fotogrammetria digitale e delle scansioni tridimensionali di ambienti e oggetti reali. Il tutto viene poi messo a disposizione dallo stesso team di Quixel in una gigantesca libreria digitale contenente i modelli poligonali scansionati, da cui gli sviluppatori possono attingere per rendere ancora più fotorealistici i propri titoli.

Nella nostra anteprima di Maneater con squali all'attacco abbiamo avuto un primo assaggio della bontà della grafica e del gameplay di questa nuova opera firmata dagli autori di Killing Floor, il cui lancio è previsto per il 22 maggio su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Quanto è interessante?
5