Martha is Dead è un horror italiano ambientato in Toscana: ecco perché tenerlo d'occhio

di

I ragazzi italiani dello studio LKA, divenuti famosi non solo nel nostro paese grazie all'ottimo The Town of Light, si apprestano a tornare alla ribalta con l'interessante Martha is Dead, un nuovo thriller psicologico che abbiamo avuto l'onore di giocare in anteprima.

Giocando al primo atto di Martha is Dead, abbiamo capito che la nuova produzione di LKA ha le carte in regola per appassionare tutti gli amanti del genere, trattandosi di un thriller psicologico immersivo, appassionante e brutale, che non ha paura di impiegare immagini forti per turbare anche il più coraggioso dei giocatori.

Come l'opera prima dello studio, anche Martha is Dead propone una storia in prima persona interamente ambientata in Italia. Ci troviamo nella Toscana del 1944, con le fasi finali della Seconda Guerra Mondiale sullo sfondo. Mentre l'esercito tedesco si ritira, vestiremo i panni di una donna psicologicamente instabile il cui obiettivo è quello di risolvere l'omicidio di una persona cara. L'arduo compito e le complicate dinamiche familiari danno vita a situazioni di pesante angoscia, che fanno oscillare la mente della giovane tra la realtà e la fantasia. Ed è proprio la componente sovrannaturale a sembrare uno degli aspetti più riusciti della produzione, basata com'è sul folclore toscano e perfettamente calata nel contesto.

La breve prova ci ha lasciati incredibilmente ottimisti sulla riuscita del progetto: scoprite tutti i dettagli guardando la Video Anteprima in apertura di notizia e leggendo il resoconto della prova di Martha is Dead curato dal nostro Giovanni Panzano. L'uscita è prevista nei prossimi mesi su PC, PS4, Xbox One, PlayStation 5 e Xbox Series X/S.

Quanto è interessante?
3