Marvel vs Capcom Infinite: l'associate producer parla dell'accessibilità

di

In un'intervista concessa ai microfoni di VG247.com, il producer di Marvel vs Capcom Infinite, Mike Evans, e l'associate producer Peter Rosas hanno parlato dei loro sforzi per rendere il prossimo picchiaduro più accessibile.

Questione piuttosto delicata, dal momento che il titolo deve far leva sulla base dei giocatori hardcore che vogliono scoprire nei minimi dettagli ogni punto forte e debole dell'intero roster, senza però scoraggiare coloro che vogliono esclusivamente darsi al "button smashing" e veder così trionfare il proprio supereroe preferito.

"Durante il processo creativo era stato deciso di rendere il gioco più accessibile", ha spiegato Rosas.

"Il problema è che non bisogna esagerare nell'introdurre questi sistemi d'aiuto, per fare in modo che i giocatori non ne diventino dipendenti. Per noi è fondamentale che i nuovi giocatori imparino a conoscere il sistema di combattimento, imparando ad eseguire sia le combo che le air combo. Sono concetti che ti fanno rendere conto di aver compreso il gioco. Riteniamo che l'introduzione di una sequenza combo universale sia un buon modo per far conoscere il sistema di combattimento ai nuovi giocatori, e starà a loro decidere se continuare a divertirsi in questa maniera o se effettuare la transizione ad uno stile di gioco più hardcore".

Marvel vs Capcom Infinite uscirà il 19 settembre su PC, PS4 e Xbox One nelle edizioni standard e Collector's Edition.

FONTE: gamasutra
Quanto è interessante?
0