Mass Effect Corsair: la storia dell'esclusiva Nintendo DS mai realizzata

Mass Effect Corsair: la storia dell'esclusiva Nintendo DS mai realizzata
di

In attesa di scoprire quelle che saranno le caratteristiche del prossimo capitolo di Mass Effect in sviluppo per hardware di nuova generazione, Mark Darrah svela un'interessante retroscena sulla storia della saga.

Nel corso di un'interessante intervista, l'ex Game Director di BioWare ha infatti rievocato il fallimento del progetto Mass Effect: Corsair. Nel corso di un recente podcast, l'autore ha rivelato che il titolo EA avrebbe dovuto esordire in esclusiva su Nintendo DS, in qualità di una sorta di spin-off della saga sci-fi. Il gioco, ha svelato Darrah, avrebbe dovuto avere una visuale in prima persona, per una avventura ambientata in un'area poco esplorata della galassia di Mass Effect, ancora fortemente interessata dalla pirateria interstellare.

Con il ruolo del protagonista descritto come quello di una sorta di Han Solo, Mass Effect: Corsair avrebbe posto i giocatori al comando di una astronave pronta a solcare l'universo in libertà, raccogliendo carichi speciali e vendendo informazioni all'Alleanza. Purtroppo, il progetto non ha mai visto la luce, con BioWare che ha interrotto i lavori dopo aver già sviluppato il primo prototipo per il sistema di volo della navicella del protagonista.

A segnare la fine del progetto, ha raccontato l'autore, sarebbe stato il costo delle cartucce per Nintendo DS. All'epoca tarato per BioWare su circa 10,5 dollari, a fronte di un prezzo di listino del futuro Mass Effect: Corsair fissato a 30 dollari, avrebbe infatti impedito un rientro dell'investimento giudicato soddisfacente dalla dirigenza della software house. Di conseguenza, il progetto fu abbandonato, mentre gli studi compiuti sino a quel momento furono riutilizzati in parte dal team per la realizzazione di Mass Effect: Infiltrator.

Guardando al futuro della saga, ricordiamo che BioWare ha già confermato che il nuovo Mass Effect non sarà mostrato all'EA Play.

FONTE: NL
Quanto è interessante?
3