Mass Effect Legendary Edition: niente più inquadrature 'birichine', promette BioWare

Mass Effect Legendary Edition: niente più inquadrature 'birichine', promette BioWare
di

Stando a quanto affermato da diversi esponenti di BioWare, nella Legendary Edition di Mass Effect non ci sarà più spazio per le inquadrature che, nelle versioni originarie della trilogia sci-fi del Comandante Shepard, indugiavano gratuitamente sulle parti intime dei personaggi.

Nel corso di un'intervista a Metro, il direttore del progetto della riedizione della trilogia ruolistica dedicata a N7, Mac Walters, ha affrontato la spinosa questione delle inquadrature "birichine" di alcuni dialoghi dei capitoli primigeni di Mass Effect affermando che "in effetti io e Kevin Meek (lo sviluppatore capo dei personaggi e delle ambientazioni, ndr) ci siamo interrogati su questo aspetto e, guardando a ciò che è stato fatto in passato, ci siamo chiesti, insomma... perchè la telecamera di qualche dialogo metteva in risalto il fondoschiena di Miranda? A quel punto ci siamo detti 'OK, c'è da apportare qualche modifica'. Penso che molto sia cambiato dai giochi originali, ma non saprei dire se al tempo eravamo preoccupati per questo genere di cose".

Come anticipato da Walters, anche Meek è del medesimo avviso e sottolinea come questo problema non riguardi soltanto le inquadrature gratuite sul corpo di Miranda ma anche le telecamere adottate per i dialoghi tra i membri della Normandy e FemShep, la versione femminile dello Spettro N7: "Quando si indossa un capo d'abbigliamento femminile come una gonna, certe inquadrature potrebbero risultare poco 'lusinghiere'. Quindi non serve necessariamente modificare le animazioni, basta alzare leggermente la telecamera per ridurre il problema".

In vista dell'uscita di questa riedizione della trilogia del Comandante Shepard fissata per il 14 maggio, uno youtuber ha realizzato un video che mostra i miglioramenti grafici di Mass Effect Legendary Edition.

Quanto è interessante?
12