Mass Effect Next-Gen utilizzerà l'Unreal Engine, forse l'UE 5

Mass Effect Next-Gen utilizzerà l'Unreal Engine, forse l'UE 5
di

Sembra che BioWare abbia definitivamente accantonato il Frostbite Engine, motore grafico utilizzato durante lo sviluppo di Mass Effect Andromeda. Una nuova schiacciante evidenza l'ha fornita il produttore Brenon Holmes: scopriamo assieme tutti i dettagli.

BioWare è al lavoro su un nuovo gioco della serie Mass Effect: annunciata oltre un anno fa in occasione dell'N7 Day del 2020, la produzione è ancora nelle fasi iniziali dello sviluppo. In un annuncio di lavoro di qualche mese fa, veniva citato l'Unreal Engine tra le competenze richieste, un dettaglio che ci aveva già fatto sospettare l'accantonamento del Frostbite.

In queste ore l'ipotesi si è fatta ancora più concreta grazie a un tweet di Brenon Holmes, produttore del gioco, il quale ha specificato a chiare lettere che "BioWare sta assumendo dei talentuosi sviluppatori dotati di esperienza con UE4/5" da impiegare sul prossimo gioco di Mass Effect. Non è insolito per le aziende assumere talenti con esperienze non strettamente legate al videogioco in via di sviluppo, ma stavolta il tweet - che giunge dopo un'evidenza che già puntava in questa direzione - ci sembra piuttosto esplicativo.

Il fatto che venga citato anche il recente Unreal Engine 5, suggerisce che potrebbe esserci proprio questo motore alla base del nuovo Mass Effect. A ben vedere ci sembra l'ipotesi più ovvia, considerato che il titolo è indirizzato ai dispositivi di nuova generazione e che, probabilmente, non vedrà la luce prima del 2024. Alcune fonti vicine a WindowsCentral hanno parlato di quest'anno come finestra di lancio di Mass Effect, con il 2023 che invece sarebbe riservato al nuovo Dragon Age.

Quanto è interessante?
9