Nessun membro del team di Painkiller e Bulletstorm è coinvolto nello sviluppo di Outriders

Nessun membro del team di Painkiller e Bulletstorm è coinvolto nello sviluppo di Outriders
di

Il nuovo sparatutto in terza persona di Square Enix e People Can Fly è tornato a mostrarsi grazie all'ultimo trailer diffuso nella giornata di ieri. Il filmato rivela il posticipo della finestra di lancio di Outriders, che approderà a fine anno anche sulle console di nuova generazione (PS5 e Xbox Series X) oltre che su PC, PS4 e Xbox One.

Il nuovo trailer di Outriders non ha approfondito più di tanto il gameplay ma ha marcato fortemente le differenze stilistiche della nuova opera rispetto ai precedenti lavori dello studio. Su questo fronte è intervenuto proprio Adrian Chmielarz, attuale direttore creativo di The Astronauts, il quale ha di fatto confermato come nessuno dei membri originali dello studio sia coinvolto nello sviluppo di Outriders.

Chmielarz ha fondato People Can Fly nel lontano 2002 guidando per anni il team incaricato dello sviluppo di Painkiller e Bulletstorm, ed è quindi una fonte autorevole di informazioni sulla compagnia, nonostante dopo l'acquisizione del team da parte di Epic Games l'abbia lasciata per poi fondare il suo attuale studio The Astronauts nel 2012.

Di Outriders non si è visto ancora molto, vi ricordiamo che Square Enix ha annunciato uno speciale livestream dedicato al gioco in programma il 13 febbraio, come era già emerso da recenti leak, dove verrà mostrato nuovo footage e gameplay di Outriders.

Quanto è interessante?
5