Metal Gear Solid 4 doveva essere il primo capitolo open-world della saga

di

Una delle principali caratteristiche di Metal Gear Solid 5 The Phantom Pain è la sua natura open-world, un approccio originariamente scelto anche per Metal Gear Solid 4 Guns of the Patriots.

Hideo Kojima ha infatti rivelato di aver dovuto abbandonare l'idea a causa delle limitazioni di natura tecnica. Il game designer giapponese ha inoltre precisato che secondo lui all'epoca il team di sviluppo era decisamente indietro agli studi occidentali per quanto riguarda diverse aree tecniche come la gestione delle luci e il rendering. Questo è stato uno dei motivi che ha spinto Kojima Productions a lavorare duramente sul Fox Engine, di cui Kojima si è detto molo soddisfatto. Ricordiamo che Metal Gear Solid 5 The Phantom Pain, quinto capitolo ufficiale della celebre saga, sarà disponibile a partire dal prossimo 1 settembre nelle versioni PC, PlayStation 4, Xbox One, Xbox 360 e PlayStation 3.

FONTE: PSU.com
Quanto è interessante?
0