Metro Exodus: i costi di sviluppo sono già rientrati, crescono le entrate per THQ Nordic

Metro Exodus: i costi di sviluppo sono già rientrati, crescono le entrate per THQ Nordic
di

Sembra proprio che Metro Exodus abbia avuto un discreto successo tra i giocatori, superando non solo le vendite dei suoi predecessori ma permettendo anche di crescere a THQ Nordic.

Nei pochi mesi che ci separano dall'arrivo del gioco sugli scaffali, gli sviluppatori di 4A Games hanno annunciato di aver già raggiunto il cosiddetto break even point, ovvero i ricavi ottenuti hanno già coperto sia i costi di sviluppo che le spese legate alla pubblicizzazione del titolo. Grazie alle vendite del gioco, superiori del 250% rispetto a quelle del precedente capitolo, Metro Last Light, le entrate di THQ Nordic hanno subito un incremento del 158% rispetto a quelle dello stesso periodo dello scorso anno fiscale.

Ad aver contribuito ai ricavi del publisher non c'è solo Metro Exodus ma anche un'altra esclusiva Epic Games Store, ovvero Satisfactory. Il titolo targato Coffee Stain è andato ben oltre le aspettative di THQ Nordic e ha registrato ricavi poco superiori ai 9 milioni di euro, rendendo il publisher orgoglioso dell'acquisizione del team di sviluppo svedese.

A questo punto non resta altro da fare che scoprire a cosa stiano lavorando i vari team gestiti da THQ Nordic, tra i quali vi ricordiamo c'è anche il promettente Biomutant.

Avete già letto la nostra recensione di Metro Exodus?

Quanto è interessante?
10