E3 2018

Metro Exodus: le mappe saranno incredibilmente più estese rispetto ai capitoli precedenti

di

Metro Exodus è stato uno dei protagonisti della conferenza E3 2018 di Microsoft. Per l'occasione abbiamo scoperto numerosi dettagli sulla mappe di gioco, che saranno incredibilmente più grandi di quelle presenti nei capitoli precedenti.

Stando alle parole degli sviluppatori, la mappa più piccola di Metro Exodus sarà almeno 5 volte più grande della più estesa offerta nei primi due episodi della serie. Nonostante l'incredibile ampiezza delle aree di gioco, il titolo di 4A Games non sarà un open world puro: le sezioni aperte - dove ai giocatori verrà concessa libertà di movimento - saranno intervallate da momenti lineari, durante i quali sarà la storia a prendere il sopravvento.

Saranno ben quattro le mappe presenti del gioco, ognuna associata ad una stagione diversa. Abbiamo già avuto modo di ammirare quella primaverile, ambientata sul fiume Volga a 700 Km da Mosca. Sarà anche possibile attraversare i corsi d'acqua in barca, stando però attenti ai mostri acquatici in agguato. In alcune sezioni i fiumi geleranno, permettendo ai giocatori di attraversarli a piedi. Artyom, tuttavia, non è in grado di nuotare, e in caso di caduta in acqua verrà riportato alla riva più vicina.

Ricordiamo che, a seguito di un rinvio, Metro Exodus è ora atteso nei primi mesi di del 2019 su PlayStation 4, Xbox One e PC. Quest'ultima versione includerà la tecnologia Ray Tracing NVIDIA RTX.

Quanto è interessante?
6