di

Metro Redux è arrivato su Nintendo Switch con un porting di tutto rispetto, che conserva intatti tutti i pregi dei due giochi originali e offre un comparto tecnico capace di offrire una presentazione stabile a 30fps.

Ebbene, sembra che il titolo possa spingersi fino a 60fps su una Nintendo Switch moddata, eguagliando così il framerate delle altre versioni del gioco. A dimostrarlo è stato lo YouTuber ContraNetwork, che ha applicato una modifica fisica alla console per overclockare la GPU e la CPU in modalità docked: la prima è passata da una frequenza di 768 MHz a una di 921 MHz, mentre la seconda da 1020 MHz a ben 1785 MHz. Come potete vedere nel video allegato in apertura, in queste condizioni e con l'aiuto di una patch che sblocca il framerate creata da un altro modder, Metro Redux gira a 60fps pressoché stabili nei luoghi al chiuso e meno impegnativi per il motore, mentre negli esterni ricchi di effetti ambientali può calare fino a 50fps. Il guadagno in termini di fluidità, tuttavia, è considerevole in entrambi i casi.

Ci teniamo a specificare che questa notizia ha il solo scopo di informarvi sugli avanzamenti tecnici nel campo del modding: la redazione di Everyeye vi sconsiglia caldamente di applicare modifiche, qualsiasi sia la loro natura, alla vostra Nintendo Switch. Se volete saperne di più sul porting, vi invitiamo a leggere la nostra recensione di Metro Redux per Nintendo Switch.

Quanto è interessante?
1