di

Subito dopo aver presentato al grande pubblico Metroid Dread, Nintendo ha pubblicato un ricco approfondimento sul nuovo capitolo bidimensionale della serie che svela le origini del gioco e i retroscena dello sviluppo.

Dopo ben 19 anni dall'ultimo capitolo in 2D, il nuovo Metroid Dread farà il suo esordio su Nintendo Switch come sequel diretto di Metroid Fusion e concluderà la saga in cinque atti che narra le avventure interconnesse dalla cacciatrice di taglie Samus Aran e dei Metroid. Nel gioco Samus si dirigerà verso un misterioso pianeta nel tentativo di fuggire dalla una nuova minaccia meccanica, l'E.M.M.I robot.

Annunciato per la prima volta nel lontano 2005 per Nintendo DS e riportato in vita nel 2010 dal celebre sviluppatore della serie Yoshio Sakamoto, Metroid Dread ha vissuto uno sviluppo travagliato e spesso condizionato dai limiti tecnici delle console dell'epoca. Scomparso dai radar per oltre un decennio e circondato dai rumor, il gioco è definitivamente resuscitato in occasione del Nintendo Direct dell'E3 2021.

Prima di lasciarvi al filmato, vi ricordiamo che Metroid Dread uscirà il prossimo 8 ottobre 2021 in esclusiva per Nintendo Switch.

Quanto è interessante?
4