Microsoft accusata di aver violato brevetti in titoli come Sea of Thieves, Halo 5 e Forza

di

Le società Terminal Reality e Infernal Technologies hanno accusato Microsoft di aver violato in maniera "oltraggiosa e intenzionale" alcuni dei loro brevetti.

Il gigante di Redmond, per la precisione, sta affrontando una causa per la presunta violazione del Brevetto 6.362.822 e del Brevetto 7.061.488, relativi a tecnologie grafiche per l'illuminazione e per la gestione delle ombre. Terminal Reality afferma di aver implementato quelle tecnologie nel motore grafico Infernal Engine, il cui sviluppo è stato portato avanti durante la lavorazione di giochi come Nocturne, Bloodrayne e The Walking Dead: Survival Instinct. L'Infernal Engine è stato poi dato in licenza ad altri studi.

Stando ai documenti della causa, Microsoft è accusata di aver violato questi brevetti in titoli del calibro di Halo 5, la serie Crackdown, in diversi esponenti della serie Forza e nei recenti PlayerUnknown's Battlegrounds e Sea of Thieves. Le due società affermano che la casa di Redmond era a conoscenza di ciò fin dal 2005. Nel 2007 fece pure una richiesta per un brevetto di questa tipologia, che venne però respinta alla luce dell'esistenza dei due sopra riportati. La causa è in corso e starà al giudice stabilire quale delle due parti in causa ha ragione.

Quanto è interessante?
7

Le migliori offerte per i tuoi Regali di Natale 2018: videogiochi, console, hi-tech, smartphone, PC Gaming, TV 4K e tanto altri altri prodotti a prezzo scontato su Amazon, per un Natale da sogno a piccoli prezzi.