Microsoft e Activision: per l'FTC servono altri documenti per valutare l'acquisizione

Microsoft e Activision: per l'FTC servono altri documenti per valutare l'acquisizione
di

Come confermato in precedenza, l'FTC esaminerà l'acquisizione di Activision da parte di Microsoft. Il Federal Trade Commission è considerato tra i più duri di tutti gli Stati Uniti in materia di acquisizioni, specie se della portata di 70 miliardi di dollari come nel caso Microsoft-Activision Blizzard.

E l'agenzia antitrust si sta già facendo sentire, avendo già avviato le indagini per assicurarsi che l'affare non arrechi danni ingenti alla concorrenza: l'FTC ha infatti chiesto alle due parti di fornire ulteriori documenti che possano dimostrare tutti i passaggi della procedura di transazione.

"Il 3 marzo 2022 Activision Blizzard e Microsoft hanno ricevuto richiesta di fornire informazioni e documentazioni aggiuntive dall'FTC collegate alla revisione della transazione", si legge in un documento ufficiale relativo alla richiesta dell'agenzia, che aggiunge: "L'effetto di questa seconda richiesta è di estendere il periodo d'attesa imposto sotto l'HSR Act fino al trentesimo giorno dopo il sostanziale rispetto della richiesta da parte di Microsoft e Activision Blizzard, a meno che questo periodo non venga terminato prima dall'FTC o da eventuali accordi fra le parti coinvolte".

Una mossa in fondo prevedibile, quella dell'FTC, considerata l'enorme portata dell'affare compiuto di Microsoft. Ci vorrà quindi un po' più tempo del previsto, all'interno di una procedura che sarà comunque molto lunga di base, per esaminare tutti i dettagli relativi al "matrimonio" tra Microsoft ed Activision, così da assicurarsi che sia tutto in regola.

Nel frattempo gli Xbox Game Studios sono stati eletti miglior publisher del 2021, stando alla classifica annuale pubblicata da Metacritic.

Quanto è interessante?
3