Microsoft ammette che le esclusive Sony sono migliori di quelle Xbox

Microsoft ammette che le esclusive Sony sono migliori di quelle Xbox
di

In queste ore Microsoft e Sony hanno risposto ufficialmente alla Competition and Markets Authority (CMA), l'autorità anti-trust britannica che lo scorso mese di settembre ha dato il via alla seconda fase delle sue investigazioni sulla complessa e onerosa acquisizione di Activision-Blizzard da parte della casa di Redmond.

Sony, principale concorrente di Microsoft nell'ambito del mercato console, non vuole in alcun modo che l'acquisto di Activision-Blizzard vada in porto e le sta provando tutte per convincere le autorità anti-trust internazionali a negare il loro assenso. Alla CMA, ad esempio, ha presentato un documento con ben 22 pagine ricche di argomentazioni a sfavore dell'accordo. Sony teme che Xbox possa diventare l'unica piattaforma ad ospitare i franchise sparatutto più famosi di sempre, inclusi Call of Duty e Overwatch, inducendo dunque milioni di giocatori ad abbandonare i lidi di PlayStation. Ritiene inoltre che l'obiettivo di Microsoft sia quello di trasformare PlayStation in Nintendo, ossia un concorrente meno ostico per Xbox.

A Redmond, invece, spingono in direzione opposta, e stanno cercando di convincere l'antitrust a dare il via libera all'accordo, che a quasi un anno di distanza dall'annuncio appare ancora un lontano miraggio. A tale scopo Microsoft ha cercato di spiegare che l'acquisizione di Activision-Blizzard non danneggerebbe Sony e Nintendo; al contrario, permetterebbe finalmente a Xbox di competere ad armi pari loro. Negli ultimi mesi i rappresentanti di Microsoft hanno provato a tratteggiare il profilo di una compagnia piccola e poco influente se messa a confronto con le due realtà giapponesi. Nel documento spedito ieri alla CMA, hanno provato a spiegare che anche se Call of Duty diventasse esclusivo, non basterebbe a colmare il divario con Sony e Nintendo, le quali avrebbero esclusive di maggior successo commerciale e di miglior qualità.

Nella sotto-sezione 3.67, nello specifico, i rappresentanti di Microsoft hanno scritto a chiare lettere che "Sony ha più esclusive di Xbox, alcune delle quali sono di miglior qualità", aggiungendo che gli accordi esclusivi "non sono infrequenti", visto e considerato che anche Sony ha i suoi grandi giochi esclusivi come God of War e The Last of Us.

Dopodiché, tirando nuovamente in ballo Nintendo, hanno aggiunto: "Sia Sony che Nintendo hanno dei giochi first-party esclusivi tra i più venduti in Europa e nel mondo. [...] In aggiunta a questi contenuti esclusivi, Sony ha anche stretto degli accordi con dei publisher terze parti che prevedono l'esclusione di Xbox dal set di piattaforme sui quali quei publisher possono pubblicare i loro giochi".

FONTE: Kotaku
Quanto è interessante?
7