di

La notizia dell'acquisizione di ZeniMax da parte di Microsoft ha scosso l'intera industria dell'intrattenimento digitale e colto di sorpresa milioni di appassionati: l'ingresso di Bethesda nell'orbita della casa di Redmond dovrebbe infatti comportare l'arrivo delle sue numerose software house negli Xbox Game Studios.

Attraverso l'annessione in Microsoft delle aziende collegate al colosso multinazionale ZeniMax Media, la divisione Xbox si accinge ad assorbire qualcosa come 2.300 dipendenti tra sviluppatori, programmatori, autori, designer e dirigenti delle diverse realtà che gravitano nell'orbita di Bethesda.

Come specificato dai curatori del "blog istituzionale" di Xbox Wire, gli accordi sanciti con ZeniMax Media dovrebbero portare all'ingresso delle software house di Bethesda negli Xbox Game Studios, ma con la possibilità di proseguire lo sviluppo dei propri titoli e la garanzia della completa autonomia nella loro pubblicazione.

Gli Xbox Game Studios dovebbero perciò arricchirsi, tra gli altri, dei Bethesda Game Studios, di ID Software, dei ZeniMax Online Studios e degli studi Arkane. Ma non solo. Sempre in virtù di questo storico accordo, Microsoft si appresta ad acquisire anche Tango Gameworks, Alpha Dog e Roundhouse Studios. A dare il senso della reale portata di questa partnership è però la lista delle proprietà intellettuali assorbite da Microsoft, con kolossal del calibro di The Elder Scrolls, Fallout, RAGE, Wolfenstein, DOOM, Prey, Quake, Dishonored e Starfield.

FONTE: Xbox Wire
Quanto è interessante?
19