di

Microsoft ha confermato i rumor emersi nel primo pomeriggio: la casa di Redmond ha acquisito Activision Blizzard e tutte le sussidiarie dell'azienda americana per un valore di 95 dollari per azione per un totale stimato dal WSJ di 68.7 miliardi di dollari.

L'acquisizione di Activision Blizzard verrà completata nel 2023 se gli organi preposti daranno il loro consenso, come accaduto nel caso di Zenimax e Bethesda. Una acquisizione gigantesca che permetterebbe a Microsoft di assumere il controllo di brand come Call of Duty, Crash Bandicoot e delle proprietà intellettuali di Blizzard come Diablo, Starcraft, Overwatch e Warcraft, senza dimenticare i franchise di King come Candy Crush.

Studi come Beenox, Demonware, Digital Legends, High Moon Studios, Infinity Ward, King, Radical Entertainment, Raven Software, Sledgehammer Games, Toys for Bob e Treyarch diventano di proprietà di Microsoft insieme alle attività eSport della Major League Gaming, inoltre Phil Spencer conferma che la compagnia pubblicherà su Xbox Game Pass tutti i giochi Activision-Blizzard possibili, affermazione che vale sia per quanto riguarda i nuovi titoli che i giochi classici del catalogo del publisher.

Certamente si tratta di una bomba destinata a scuotere il mercato dei videogiochi, tutte le IP ed i franchise di Activision-Blizzard passeranno dunque in mano a Microsoft che potrà gestirne il futuro in totale libertà. Dopo l'acquisizione di Bethesda e Zenimax da parte di Microsoft, Xbox aggiunge al proprio catalogo le IP di uno dei più grandi e importanti publisher del mondo.

Quanto è interessante?
41